fbpx

Blog

Il blog di performa.me
15 Lug 2021

NESSUNO VUOLE MORIRE! NO ONE WANTS TO DIE!

/
Commenti0

E’ probabile che vi chiederete se sono impazzita, è una frase talmente ovvia da sembrare quasi banale.

Nei giorni scorsi mi è capitato di guardare il video dell’intervento che Steve Jobs fece alla Stanford University, per migliorare il mio inglese, e ho scoperto che in realtà non l’avevo mai guardato dall’inizio.

Molto spesso, di quel video, viene citata la frase: “Stay hungry! Stay Foolish!”, che di per sé è una citazione bellissima e sicuramente profonda, ma quando Steve parla nella sua terza storia del suo cancro, la frase “ NO ONE WATS TO DIE” mi ha colpita come un fulmine a ciel sereno.

Perché?

Perché è un paradosso!

Tutti i giorni incontro persone che sono affannate nella costante “rincorsa” al tempo.

Imprenditori, liberi professionisti e manager che continuano a focalizzarsi su quello che gli manca, su quello che non riescono a fare, molto spesso arrabbiati con sé stessi o ancora di più con il mondo.

Si portano dietro, ci portiamo dietro, l’utopia di essere eterni, quando invece siamo essere finiti, non infiniti, almeno per quanto riguarda il corpo, per l’anima…beh è un’altra storia, della quale non mi voglio occupare in questa sede.

Ci capita di sapere di vivere situazioni che non ci piacciono, il lavoro, le relazioni o altro, e nonostante questo non ci fermiamo a chiederci perché stiamo faticando tanto per delle cose che non ci fanno stare bene?

Se nessuno di noi vuole morire, allora perché non vivere al meglio?

Siamo molto bravi ad impegnarci a darci delle scuse, invece di guardarci allo specchio e avere il coraggio di cambiare.

Vogliamo il meglio ma non abbiamo il coraggio di cambiare.

L’argomento mi è molto caro perché è nelle competenze del Coach aiutare gli altri a stare meglio e ad ottenere risultati, ma spesso l’ostacolo è proprio la paura di cambiare.

Sono le resistenze che maggiormente incontro, sia nei miei corsi, sia nei miei percorsi one to one, e quando poi si capisce che in realtà è semplice apportare dei cambiamenti, delle evoluzioni nella propria vita, allora tutto è molto molto più semplice.

La performance è nettamente correlata alle convinzioni, alle credenze che noi abbiamo di noi stessi e del mondo.

Che cosa pensi di te stesso?

Stai realizzando i tuoi talenti nel tuo lavoro?

Perché è importante per te fare il lavoro che fai?

Fermati adesso e rispondi a queste domande, domani potrebbe essere troppo tardi!

“Leaving only what is truly important!”

Steve Jobs

Ilaria Pradella Life&Business Coach

Lascia un commento