fbpx

Blog

Il blog di performa.me
1 Lug 2021

LA NUOVA LEADERSHIP

/
Commenti0

Siamo nell’estate del 2021 e nessuno  un anno e mezzo fa si sarebbe nemmeno sognato, nemmeno nei peggiori pensieri, che l’umanità intera si sarebbe trovata ad affrontare un nuovo stile di vita.

L’assetto lavorativo ed aziendale ha subito profondi stravolgimenti.

Aziende, imprenditori, manager, liberi professionisti e dipendenti hanno dovuto, e stanno affrontando un momento di grande incertezza.

“Un momento difficile, che vede ogni attore economico alle prese con quanto necessario fare per anticipare, interpretare le esigenze e le preoccupazioni dei clienti in termini di salute e risvolti economici.

Chi è imprenditore – piccolo o grande che sia – si trova, oggi più che mai, a difendere la salute dei propri lavoratori, ovvero, deve difendere la propria azienda e, di conseguenza, l’economia.”

Da LM-Leadership e management

Ci troviamo quindi di fronte a nuove comprovate esigenze che riguardano direttamente le relazioni tra tutte le parti in causa.

I manager e gli imprenditori, e anche i liberi professionisti, sono chiamati ad affrontare nuove sfide mai affrontate prima che necessitano di sviluppare ancora di più l’intelligenza emotiva.

Prima dell’emergenza Covid eravamo abituati a vedere i ristoranti con i tavoli pieni e prenotavamo tramite app come “ The Fork”.

Oggi sul nostro telefono compaiono app di Delivery.

Cosa ci insegna questo?

Ci aiuta a capire che questi comportamenti del tutto nuovi che solo 15 anni fa non esistevano hanno cambiato profondamente la nostra vita.

Tutti ne stiamo facendo esperienza.

Questo è solo uno dei tanti esempi che sottolinea come, in un contesto mutevole, una leadership efficace deve innanzitutto essere capace di ottenere dalla propria squadra comportamenti d’innovazione e cambiamenti veloci e coesi.

La grande sfida per i leader di oggi non è comprendere e disegnare una nuova visione d’impresa, in altre parole,il modello di azienda a cui ispirare i propri comportamenti e quelli della propria squadra.

In un mondo in rapido cambiamento è necessario sviluppare la capacità di guardare lontano e abbracciare sfide di lungo termine.

Le aziende che non sono in grado di innovarsi rischiano di diventare rapidamente obsolete e, nel peggiore dei casi, di sparire.


Molto spesso, tuttavia, le migliori energie aziendali sono focalizzate sui risultati di breve termine e sulla gestione di criticità quotidiane.

Per questo c’è bisogno che il leader abbia l’elasticità e gli strumenti comunicativi adatti al difficile momento che stiamo vivendo.

C’è bisogno di sicurezza e fiducia, e un leader, oggi, non può prescindere dal dare con la sua guida queste due certezze.

Le sfide alle quali siamo sottoposti quotidianamente richiedono all’ azienda la capacità di muoversi con efficacia, e in maniera coordinata.


In alcuni contesti questo porta a dettagliare dall’alto, in maniera rigida, le attività che le persone devono svolgere.


Per evitare questo compromesso, e avere una squadra che si muove in maniera coordinata, ma allo stesso tempo che affronta e risolve autonomamente i problemi e si sente coinvolta e piena di energia è possibile adottare alcuni comportamenti come la delega:

questofa crescere i manager, e libera loro tempo ed energie da dedicare a nuove attività e fa crescere gli altri collaboratori.

Proprio per questo avere strumenti di Coaching per i manager e non solo, aiuta in maniera esponenziale, a stare nel flusso di questo nuovo stile aziendale.

Essere sicuramente di ispirazione, ma anche riuscire a far emergere le risorse interiori, e quindi responsabilizzare  i propri collaboratori, diventa fondamentale.

Il valore del potenziale umano è ritornato più che mai in primo piano.

Ilaria Pradella Life&Business Coach

Lascia un commento