fbpx

Blog

Il blog di performa.me
26 Mag 2020

Migliorare la Leadership per portare valore

Sentiamo parlare spesso di Leadership: assistiamo ad incontri dal vivo e guardiamo programmi alla tv dove questo termine viene sempre di più utilizzato ed in alcune occasioni le persone si autoproclamano addirittura Leader

Fare il Leader è un sogno ed obiettivo di molti individui: alcuni studiosi del tema pensano che la Leadership sia una dote innata( o ce l’hai o non ce l’hai….) mentre per altri è possibile migliorare la propria predisposizione con anni ed anni di lavoro su se stessi. 

Mi sento di dirti una cosa….. e questa cosa che stai per leggere mi viene dal profondo del mio cuore: prima di fare il Leader, è necessario diventare un Leader. 

La Leadership parte dal tuo essere, da ciò che realmente sei ed è una dote sempre più richiesta al mondo d’oggi in vari ambiti.

I figli hanno bisogno di un esempio da seguire e di conseguenza i genitori hanno bisogno di migliorare la qualità della loro Leadership

I collaboratori aziendali possono aver bisogno di risolvere alcune situazioni durante il loro percorso professionale e a chi potranno rivolgersi? Si rivolgeranno ad una persona da loro identificata come una guida, ovvero una persona che li può aiutare a trovare una soluzione efficace. 

Gli atleti sportivi decidono di giocare con una società piuttosto che con un’altra in base all’allenatore ed ai dirigenti presenti in quel contesto professionale poichè hanno bisogno di punti di riferimento credibili ed autorevoli. 

Si… c’è bisogno di più Leadership.

Grace Murray Hopper, matematica e militare statunitense, esprime il seguente concetto: “Le cose si gestiscono, le persone si guidano”.

Al contrario, cosa accade alcune volte? Possiamo tendere a controllare e gestire le persone. 

In primo luogo, per poter guidare le persone è necessario essere identificati per la propria autorevolezza. La Leadership deve essere riconosciuta dalle altre persone nei tuoi confronti, piuttosto che da te pretesa ed ostentata con l’autorità da comando (un capo comanda mentre un leader guida). 

Occorrono Leader emotivi ed una Leadership relazionale con individui che abbiano davvero a cuore il miglioramento del sistema e la crescita delle altre persone. 

C’è bisogno di una Leadership predisposta a rendere disponibile il proprio valore per accompagnare il prossimo verso i loro scopi ed i loro obiettivi, mettendosi da parte per poter dare spazio ad altri protagonisti. 

Meno io, più noi… Meno io, più voi…. 

Una caratteristica fondamentale per poter guidare le persone è l’energia che viene dal cuore, perchè senza un vero coinvolgimento emotivo le persone si stancheranno e percorreranno altre strade personali e professionali. 

L’attenzione va spostata da ciò che può dare risultato a me stesso a ciò che può dare risultati alle altre persone, ad imparare l’ammirazione verso il prossimo mettendo da parte l’egocentrismo. 

Perchè chi è DAVVERO grande, fa in modo che anche tu DIVENTI grande.

Lascia un commento