fbpx

Blog

Il blog di performa.me
25 Mar 2020

Chi è il mentore

Un mentore è una persona di riferimento in uno specifico ambito della vita, professionale e non, in possesso di un bagaglio di esperienza superiore al nostro nei suoi argomenti d’elezione, esperienza garantita da risultati comprovati che la certificano.

Nella maggior parte dei casi, la relazione con un mentore non è disciplinata da un contratto e non è nemmeno vincolata da accordi. Non si tratta necessariamente di un professore, un capo o un superiore. È piuttosto una persona che ha già affrontato prima di noi fasi del percorso che stiamo vivendo o che ci accingiamo vivere e che ha già raggiunto i risultati che oggi rappresentano la nostra ambizione. Il mentore si rende disponibile a condividere con noi parte delle sue esperienze, dei suoi insegnamenti e del suo tempo.

Questa persona ha tempo per ascoltarci, sa porci le giuste domande e fornirci valide indicazioni nei momenti di svolta della nostra vita.

  • Può essere il professore universitario che ci prende sotto la sua ala protettroce, ci consiglia libri e ci dà spunti per approfondire una nostra inclinazione;
  • Un allenatore sportivo disposto a essere la guida del nostro percorso atletico;
  • Un collega, un professionista, un diretto superiore o un socio con qualche anno in più di esperienza disposto a condividere con noi parte del suo vissuto.

La parola “mentore” deriva dal nome di un personaggio dell’Odissea: a Mentore, Ulisse affidò la propria casa e il figlio Telemaco prima di lasciare Itaca ed imbarcarsi nella Guerra a Troia. La dea Atena, poco tempo dopo, prese le fattezze di Mentore per offrire il suo aiuto a Telemaco e poi anche allo stesso Ulisse nello sconfiggere i Proci.

Il rapporto con un mentore, infatti, sembra crearsi da una fatalità, un incontro “divino” con una persona che ci apre la vita a nuove prospettive e ci apre la porta in anticipo verso nuove stanze, quelle stanze che, inconsciamente, da soli avremmo fatto fatica a scoprire.

Un mentore, infatti:

  • Consente un accesso privilegiato ai trucchi e ai segreti di un mestiere.
  • Evita di farci inciampare in errori che lui stesso ha già commesso, o anche in perdite di tempo e di denaro nel tentativo di reinventare la ruota.
  • Ci aiuta a vedere realmente quello che abbiamo dinanzi agli occhi, ma che a volte nemmeno vediamo, prestandoci il filtro della sua esperienza.

Il consiglio è quello di trovare, anzi, di farci trovare dal nostro mentore!

Lascia un commento